XI edizione

Cagliari FestivalScienza 2018

SCIENZA E RISORSE

IL TEMA DEL FESTIVAL

L’undicesima edizione del Cagliari Festival- Scienza ha come tema “Scienza e risorse”. La parola risorse è utilizzata nel doppio significato di risorse del pianeta Terra, da preservare e difendere e di risorse della scienza in relazione agli apparati e agli ambienti organizzativi coi quali la scienza porta avanti le attività di ricerca per crescere sul piano della conoscenza.

Irresponsabilmente l’uomo rischia di modificare il clima e l’ecosistema e di distruggerlo irreparabilmente. Oggi c’è maggiore consapevolezza e il dibattito sulla salvaguardia delle risorse naturali ci porta a riflettere sull’impatto che la ricerca scientifica e tecnologica possono avere nel rapporto tra uomo e ambiente.
Per questo motivo è sempre più importante far sì che i cittadini siano informati in modo da consentire loro, a tutti i livelli, di prendere decisioni consapevoli, guardando alla scienza come a un bene comune, da preservare, da potenziare e da far fruttare a beneficio di tutti.

Il tema “Scienza e Risorse” sarà sviluppato attraverso la presenza di ospiti importanti nel panorama scientifico internazionale che, attraverso conferenze, presentazioni di libri, spettacoli, letture e laboratori, percorsi museali, botanici, naturalistici e scientifico-tecnologici, ci permetteranno di configurare gli scenari che la scienza ci prospetta per rispondere alle necessità della società.

Quest’anno, oltre alle collaborazioni con numerosi altri festival del territorio regionale abbiamo l’onore di avere presente al nostro festival Antoine Feracci, presidente del Pôle de Culture Scientifique, Technique et Industrielle de Corse, col quale abbiamo sottoscritto un gemellaggio per una stretta collaborazione tra le isole Sardegna e Corsica.

La serata inaugurale vedrà due protagonisti eccezionali.
Una è Marica Branchesi, astrofisica che, dopo essere stata inserita da Nature fra i 10 scienziati del 2017, nel 2018 il Time l’ha considerata fra le 100 persone più influenti dell’anno, per avere contribuito alla rilevazione delle onde gravitazionali.
L’altro protagonista è Ettore Majorana, responsabile presso la sezione INFN di Roma della sigla Virgo, l’osservatorio europeo per le onde gravitazionali.
Entrambi ci parleranno del ruolo che la Sardegna potrà avere in questo campo di ricerca.
Un altro tema che sarà più volte toccato durante il festival saranno le questioni di genere: desideriamo promuovere e valorizzare la partecipazione delle donne alla ricerca scientifica. Oltre quindi alla presenza di numerose ricercatrici, per dare forza a questo problema lanceremo l’istituzione del premio annuale “Donna di scienza”, con lo scopo di conferire un riconoscimento a figure femminili che abbiano contribuito a dare particolare prestigio alla nostra isola in campo scientifico.

Il FestivalScienza, che richiama ogni anno migliaia di studenti da ogni angolo della Sardegna, sarà presente sul territorio regionale a Cagliari, a Oristano, a Oliena, a Isili, a Iglesias e a Nuoro.

Il Festival cresce e migliora ogni anno grazie al contributo dei volontari, delle associazioni e degli enti di ricerca che sempre più numerosi collaborano alla sua organizzazione.

La brochure

Scarica la brochure 2018

I protagonisti

Ospiti e relatori dell'edizione 2018

Giovani

Opportunità per i giovani

Press area

Comunicazione e media

news

News

WANGARI MUTA MAATHAI

Ihithe, 1940 – Nairobi, 2011 Ambientalista e attivista keniota. Nel 2004 è stata la prima donna africana a ricevere il Premio Nobel per la pace.

Leggi tutto »
News

LUCIANA NISSIM MOMIGLIANO

Torino, 1919 – Milano, 1998 Pediatra, psicoanalista, partigiana ed ex-deportata dai campi di concentramento nazisti. Nonostante fosse di famiglia ebrea, riuscì a laurearsi in Medicina

Leggi tutto »
News

CHIEN-SHIUNG WU

Shangai, 1912 – New York, 1997 Fisica cinese, ha svolto la sua attività di ricerca prevalentemente negli Stati Uniti. Ha partecipato al progetto Manhattan ed

Leggi tutto »